Afghanistan, il direttore della Cooperazione Italiana: “Non abbandoneremo nessuno laggiù”

ROMA – Luca Maestripieri, direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) ha ribadito che “Non si intende abbandonare nessuno, tantomeno il popolo Afghano. Siamo solo in parte sollevati per l’arrivo dei nostri colleghi italiani a Fiumicino, dopo aver evacuato la nostra sede in Afghanistan – ha detto Maestripieri – tuttavia, la nostra mente e il nostro cuore sono ancora sulla pista dell’aeroporto di Kabul, dove aspettano di partire centinaia di nostri amici e collaboratori afghani”.

La riconoscenza verso i collaboratori. “Come ha giá dichiarato la Vice Ministra degli Esteri, Marina Sereni, d’intesa con il dicastero della Difesa, ringraziamo tutti loro per quanto stanno facendo. Da parte nostra, faremo di tutto per portare in Italia anche i cittadini afgani che hanno collaborato con noi. Le storie dei nostri colleghi appena sbarcati a Fiumicino ci colpiscono, non vogliamo che sia abbandonato nessuno, nè in questi giorni nè in futuro. Speriamo di ricostruire le condizioni per continuare a  sostenere la popolazione Afghana”.

Come pubblicato su La Repubblica.